Carnevale di Ivrea

Storia del Carnevale di Ivrea

Il Carnevale di Ivrea, affondando le sue radici nel Medio Evo, rappresenta un'antica festa popolare intrisa di storia e leggenda. I suoi riti primari, come la Zappata e l'abbruciamento degli Scarli, hanno una tradizione tramandata oralmente fino al 1808, quando sono stati documentati per la prima volta. Questa festa civica è un'occasione unica in cui la comunità di Ivrea celebra la propria capacità di autodeterminazione, ricordando un episodio di affrancamento medievale.

Noto per la spettacolare Battaglia delle arance, il Carnevale di Ivrea si distingue anche per il Corteo Storico. La figura centrale è la Vezzosa Mugnaia, simbolo di libertà sin dal 1858. Accompagnata dal Generale, dal Sostituto Gran Cancelliere, dai giovani Abbà, e dal Podestà, il corteo è animato dalle pifferate dei Pifferi e Tamburi.

Lo spirito del Carnevale è perfettamente espresso nella Canzone del Carnevale, che rievoca l'antica sollevazione contro il Marchese di Monferrato. La leggenda narra dell'eroismo di Violetta, figlia di un mugnaio, che liberò il popolo dalla tirannia uccidendo il barone. La Battaglia delle arance commemora questa ribellione.

Parte integrante della festa, il Giovedì Grasso segna l'inizio dell'obbligo di indossare il Berretto Frigio come simbolo di adesione ideale alla rivolta e all'aspirazione alla libertà.

La Battaglia delle arance è l'elemento spettacolare del Carnevale, simboleggiando la lotta del popolo contro le armate del tiranno. Le squadre a piedi combattono contro gli aranceri sui carri per tre pomeriggi, con una lealtà e un rispetto che caratterizzano l'evento. Le nove squadre occupano zone specifiche in diverse piazze, dando vita a uno spettacolo di ardore e coraggio.

I carri da getto, divisi in pariglie e quadriglie, si alternano nelle piazze con allestimenti e finimenti dei cavalli valutati dallo speciale Osservatorio Creativo. La cura e il rispetto per i cavalli sono sempre stati una tradizione a Ivrea, culminando nella Fiera di San Savino a luglio.

Oggi, il Carnevale di Ivrea continua a essere riconosciuto come una manifestazione italiana di rilevanza internazionale, con la Battaglia delle arance che coinvolge e entusiasma cittadini e visitatori. La tradizione si fonde con l'innovazione, rendendo questo Carnevale una celebrazione unica che unisce passato e presente.

Carnevale di Ivrea Programma 2024

Carnevale di Ivrea in programma dal 06/01/2024 al 14/02/2024


Sabato 6 Gennaio 2024:

  • 08:30: Ritrovo Pifferi e Tamburi in Piazza di Città.

  • 09:00: Uscita dei Pifferi e Tamburi - Marcia di apertura del Carnevale 2024 per le vie del centro cittadino.

  • 12:00: Investitura ufficiale del Generale 2024 in Piazza di Città, Androne del Palazzo Municipale.

  • 14:00: Saluto dei Credendari al Magnifico Podestà in Piazza di Città, Cerimonia del Sale e del Pane. Partenza del Corteo del Gruppo Storico I Credendari verso la Cappella dei Tre Re al Monte Stella.

  • 14:40: Arrivo dei Credendari e del Podestà alla Cappella dei Tre Re.

  • 15:30: Partenza del corteo con le Componenti dello Storico Carnevale di Ivrea da Piazza Ottinetti e arrivo in Duomo.

  • 16:30: Cerimonia liturgica in Duomo alla presenza delle Autorità Cittadine, del Generale 2024 e di tutte le Componenti dello Storico Carnevale. Cerimonia dei Ceri e dono del cero votivo a Monsignor Vescovo.

Domenica 28 Gennaio 2024: Terzultima Domenica di Carnevale

  • 09:15: Fagiolate - Distribuzione dei fagioli grassi presso le Fagiolate di Bellavista (Viale Kennedy) e San Giovanni (Piazza Boves). Visita del Generale, dello Stato Maggiore, e Pifferi e Tamburi alle Fagiolate.
  • 10:40: Presa in consegna del Libro dei Verbali in Piazza Freguglia.
  • 11:00 - 17:00: I sapori del Carnevale in Piazza Ottinetti - Stand enogastronomici in collaborazione con Associazione delle Fagiolate, Comitato della Croazia – Polenta e Merluzzo, UNPLI Città Metropolitana di Torino, Giovani Vignaioli Canavesani.
  • 11:30: Prise du Drapeau in Piazza di Città - Cerimonia militare della consegna della bandiera dello Stato Maggiore. Parata dello Stato Maggiore e dei Pifferi e Tamburi.
  • 12:30: Pranzo di apertura del Carnevale.
  • 14:30: Alzata degli Abbà - Il corteo si reca presso l’abitazione di ciascun Abbà, i piccoli Priori rappresentanti delle parrocchie cittadine, per la cerimonia dell’Alzata.

Domenica 4 Febbraio 2024: Penultima Domenica di Carnevale

  • 09:00: Fagiolate - Distribuzione dei fagioli grassi presso le Fagiolate di Montenavale, Cuj dij Vigne (Via Lago San Michele), Torre Balfredo (Via Grandina), e Santi Pietro e Donato (Via San Pietro Martire).
  • 10:00: Mercatino degli aranceri in Piazza Ottinetti.
  • 10:00: Parata dei carri da getto nelle vie del centro cittadino e presentazione in Piazza del Rondolino.
  • 12:00: Riappacificazione degli abitanti dei Rioni di San Maurizio e del Borghetto sul Ponte Vecchio.
  • 12:30: Pranzo della Croazia in Borghetto.
  • 14:30: Alzata degli Abbà - Il corteo si reca presso l’abitazione di ciascun Abbà, i piccoli Priori rappresentanti delle parrocchie cittadine, per la cerimonia dell’Alzata.

Giovedì 8 Febbraio 2024: Giovedì Grasso

  • 09:00: Visita del Generale con lo Stato Maggiore, Pifferi e Tamburi, e gli Alfieri alle scuole di Ivrea. Termine della visita presso la scuola elementare Fiorana per il tradizionale pranzo.
  • 14:00: Passaggio dei poteri in Piazza di Città. Nel Palazzo Municipale, il Sindaco affida simbolicamente i poteri civili della Piazza al Generale. Lettura dell’Ordinanza del Generale da parte del Sostituto del Gran Cancelliere. Calzata del Berretto Frigio.
  • 15:00: Feste dei bambini in Piazza Ottinetti e in Piazza Maretta. Giochi e animazione.
  • 15:00: Partenza della Marcia - Il percorso include Corso Cavour, Corso Nigra, Borghetto, Piazza Gioberti, Via Arduino, Via Palestro, Corso Massimo d’Azeglio fino alla Chiesa di San Lorenzo e ritorno in centro a Piazza Castello attraverso Via Palma e Via delle Torri.
  • 16:15: Visita al Monsignor Vescovo presso il Seminario Maggiore.
  • 17:30: Visita al Sindaco in Piazza di Città. La Marcia scende al Palazzo Municipale dove nella Sala Dorata il Primo Cittadino riceve l’omaggio dei piccoli Priori e offre loro i doni di rito.
  • 17:45: Generala in Piazza di Città.
  • 18:00: Visita del Generale e dello Stato Maggiore alla Fagiolata di Via Palma (Via IV Martiri).
  • 18:30: Cerimonia dell’investitura degli Oditori et Intendenti Generali delle Milizie e Genti da Guerra del Canavese.
  • 21:00: Bande in Piazza - Sfilata ed esibizione di Street Band e Marching Band per le vie e le piazze del centro storico.

Sabato 10 Febbraio 2024: Sabato di Carnevale

  • 08:15: Visita del Generale, del Sostituto Gran Cancelliere e dello Stato Maggiore alle Autorità Militari.
  • 11:00: Parata della Scorta d’Onore della Mugnaia in Piazza Ottinetti.
  • 12:00: Presentazione della Scorta d’Onore della Mugnaia al Generale in Piazza di Città.
  • 21:00: Presentazione della Vezzosa Mugnaia dal balcone del Palazzo Municipale.
  • 21:30: Marcia del Corteo Storico, fiaccolata goliardica e sfilata delle squadre degli aranceri a piedi. Percorso: Piazza di Città, Via Arduino, Piazza Maretta, Via Guarnotta, Ponte Vecchio, Via Gozzano, Piazza Lamarmora, Corso Nigra, Corso Cavour, Corso Gallo, Corso Botta, Piazza Balla, Via Palestro, Piazza Castello, Piazza di Città.
  • 22:30: Spettacolo pirotecnico sul Lungo Dora in onore della Vezzosa Mugnaia.
  • 23:00: Termine del Corteo Storico con ballo della Mugnaia e del Generale in Piazza di Città.

Domenica 11 Febbraio 2024: Domenica di Carnevale

  • 09:00: Fagiolate - Distribuzione dei fagioli grassi presso le Fagiolate del Castellazzo (Piazza Maretta), San Lorenzo (Ex Polveriera), Via Dora Baltea e San Bernardo (Piazza della Chiesa).
  • 09:30: Giuramento di Fedeltà del Magnifico Podestà in Piazza Castello.
  • 10:00: Visita della Mugnaia e del Generale alla Fagiolata Benefica del Castellazzo in Piazza Maretta. Giuramento degli Armigeri al Podestà in Piazza di Città.
  • 10:30: Preda in Dora sul Ponte Vecchio - Il Podestà, accompagnato dal suo seguito, dai Credendari, dagli Alfieri e dai Pifferi e Tamburi, getta dietro di sé la pietra tratta dal Castellazzo in segno di rifiuto di ogni forma di tirannia. La Mugnaia con il Generale, lo Stato Maggiore e la Scorta d’Onore assistono alla Cerimonia dalla sponda destra del fiume.
  • 11:00: Sfilata e saluto dei Gruppi Storici Ospiti alla Mugnaia, al Generale e allo Stato Maggiore.
  • 13:00: Inquadramento dei Carri da getto in Corso M. d’Azeglio.
  • 14:00: Inizio della Marcia del Corteo Storico da Piazza di Città e sfilata dei Gruppi Storici ospiti. Battaglia delle arance. Le nove Squadre a piedi danno vita alla Battaglia delle arance con i tiratori sui Carri da Getto nelle piazze di tiro: Piazza Ottinetti, Piazza di Città, Borghetto, Piazza del Rondolino e Piazza Freguglia.
  • 17:30: Generala in Piazza di Città.

Lunedì 12 Febbraio 2024: Lunedì di Carnevale

  • 09:30: Zappate degli Scarli - Il Generale, accompagna la coppia di sposi designata per ciascun Rione, sul luogo dove sarà innalzato lo Scarlo, per la cerimonia della Zappata.
  • 09:30: Parrocchia di San Maurizio;
  • 10:00: Parrocchia di Sant’Ulderico;
  • 10:30: Parrocchia di San Lorenzo;
  • 11:00: Parrocchia di San Salvatore;
  • 11:30: Parrocchia di San Grato.
  • 12:30: Cerimonia della consegna dell’Albero della Libertà in Piazza di Città.
  • 13:00: Trofeo Pich e Pala in Piazza di Città - Sfida di tiro lungo dell’arancia. Inquadramento dei Carri da getto in Corso M. d’Azeglio.
  • 14:15: Marcia del Corteo Storico a piedi e visita alle Squadre degli aranceri: Tuchini del Borghetto, Mercenari, Diavoli, Pantere, Credendari, Scacchi, Arduini, Asso di Picche e Morte. Battaglia delle arance. Le nove Squadre a piedi danno vita alla Battaglia delle arance con i tiratori sulle Pariglie e sui Tiri a quattro su un unico percorso: Piazza Ottinetti, Piazza di Città, Borghetto, Piazza del Rondolino e Piazza Freguglia.
  • 17:30: Generala in Piazza di Città.

Martedì 13 Febbraio 2024: Martedì di Carnevale

  • 13:00: Inquadramento dei Carri da getto in Corso M. d’Azeglio.
  • 14:00: Inizio della Marcia del Corteo Storico e sfilata dei Gruppi Storici ospiti. Battaglia delle arance.
  • 17:45: Premiazione delle Squadre degli aranceri a piedi e dei carri da getto in Piazza di Città.
  • 20:00: Partenza del Corteo Storico per l’abbruciamento degli Scarli delle Parrocchie di San Maurizio, Sant’Ulderico, e San Lorenzo.
  • 21:30: Abbruciamento dello Scarlo della Parrocchia San Salvatore alla presenza della Vezzosa Mugnaia in Piazza di Città.
  • 22:15: Abbruciamento dell’ultimo Scarlo, Parrocchia di San Grato in Piazza Lamarmora. Marcia funebre. Funerale del Carnevale.
  • 22:45: “Arvédze a giòbia ‘n bot” in Piazza Ottinetti. Dopo la fine della marcia in Piazza Ottinetti, il Generale e lo Stato Maggiore tenendosi a braccio e cantando la Canzone del Carnevale si recano di corsa al Palazzo Municipale.
  • 23:00: Verbale di chiusura in Piazza di Città.

Mercoledì 14 Febbraio 2024: Mercoledì delle Ceneri

  • 11:00: Tradizionale distribuzione di polenta e merluzzo organizzata dal Comitato della Croazia Polenta e Merluzzo in Piazza Lamarmora.

Foto del Carnevale di Ivrea

Video delCarnevale di Ivrea