Carnevale di Ronciglione 2016

dal: 08/02/2015 al: 17/02/2015

Programma 2016 del Carnevale di Ronciglione

Carnevale di Ronciglione 2016 dal: 08/02/2015al: 17/02/2015


Carnevale di Ronciglione

Comune: Ronciglione • Provincia: VT • Regione: Lazio

Sito ufficiale: http://www.carnevaledironciglione.it

Sito del Comune di Ronciglione: http://www.comune.ronciglione.vt.it

Pagina di Facebook: https://www.facebook.com/CarnevaleDiRonciglione

Domenica 8 febbraio
Ore 11:00 p.zza Vittorio Emanuele – Rappresentazione teatrale in dialetto roncionese “La spada nella roccia” a cura del padiglione delle meraviglie; passeggiata ed esibizione della banda cittadina “Alceo Cantiani” e majorettes
Ore 16:00 318° grandioso corso di gala maschere, carriallegorici, con lancio di caramelle, cioccolatini e nocciole, gruppi mascherati e bande folcloristiche… a seguire tutti in p.zza della Nave a ballare il tradizionale saltarello

Giovedì 12 febbraio
Ore 14:30 Il campanone suona a distesa per annunciare il ritorno di Re Carnevale
Ore 15:30 Ha inizio la follia… Le autorità cittadine consegnano le chiavi della città a Re Carnevale in carrozza con la madrina, scortato da un drappello di ussari
Ore 16:00 Gran carnevale dei bambini
Ore 17:00 Sfilata della confraternita di Sant’Orso con Tozzetti e vino – A seguire tutti in piazza della Nave a ballare il tradizionale saltarello

Venerdì 13 febbraio
Ore 23:00 Veglionissimo dello studente al Palasport

Sabato 14 febbraio
Ore 16:00 Momenti di un carnevale storico – Scuderie: Ricordi e proiezioni; bambini maschere gruppi e saltarello; divertiti in maschera insieme ai protagonisti del carnevale; Daria Giomma introduce il ballo alla corte di Re Carnevale
Dalle ore 22:30 Saltarello e il carnevale della notte con le maschere create dalla fantasia dei ragazzi
Ore 23:30 Gran veglione delle maschere al Palasport

Domenica 15 febbraio
Ore 11:00 p.zza V. Emanuele rappresentazione teatrale in dialetto roncionese “La spada nella roccia” a cura del Padiglione delle Meraviglie
Ore 15:00 Fanfara a cavallo dell’8° Reggimento Lancieri di Montebello
Ore 15:30 Parata storica degli Ussari – passeggiata ed esibizione della Banda cittadina “Alceo Cantiani” e majorettes
Ore 16:00 319° Grandioso corso di gala: maschere, carri allegorici con lancio di caramenlle, cioccolatini e nocciole, gruppi mascherati e bande folcloristiche; stand enogastronomici con fregnacce, pizze fritte e altro…
Ore 18:30 Tutti in p.zza della Nave a ballare il Tradizionale Saltarello
Ore 21:00 Spettacolo Teatrale “Pasticciaccio di carnevale” tratto dal libro di Luca Verduchi e Danilo Bultrini presso il teatro comunale “Ettore Petrolini” in collaborazione con “Istituzione teatro” e “Forum Giovani”

Lunedì 16 febbraio
Ore 14:30 Il campanone suona a distesa
Ore 16:30 “Carnevale Jotto” pomeriggio gastronomico con: Nasi Rossi maschera tipica di Ronciglione con rigatoni al pitale POLENTARI- FAGIOLARI – TRIPPAROLI- FREGNACCIARI e per finire i SARACARI
Ore 18:30 Tutti in p.zza della Nave a ballare il Tradizionale Saltarello e sorprese in piazza

Martedì 17 febbraio
Ore 14:30 Il campanone suona a distesa
Ore 15:00 Parata storica degli Ussari, Banda cittadina “Alceo Cantiani” e majorettes per le vie rinascimentali del paese
Ore 15:30 Carnevale dei bambini e mascherate spontanee
Ore 17:30 Tutti in p.zza della Nave a ballare il Tradizionale Saltarello
Ore 18:30 In p.zza del comune Morte e Testamento di Re Carnevale corteo funebre con la fiaccolata della compagnia della penitena
Ore 19:30 Partenza di Re Carnevale con il Globo aerostatico
Ore 21:00 Spettacolo teatrale “Pasticciaccio di carnevale” tratto dal libro di Luca Verduchi e Danilo Bultrini presso il teatro comunale “Ettore Petrolini” in collaborazione con “Istituzione teatro” e “Forum Giovani”
Ore 23:00 Il carnevale della notte con le maschere create dalla fantasia dei ragazzi
Ore 23:30 Veglionissimo di chiusura del carnevale al Palasport “Mascherate della Notte”

Origine e tradizione

Il Carnevale di Ronciglione nasce dalla derivazione del carnevale romano rinascimentale e barocco. Documenti ufficiali ne attestano l’esistenza da oltre 130 anni. La manifestazione presenta diversi spettacoli legate alla storia del paese: dalle cavalcate degli Ussari alla corsa dei Berberi, dai “Nasi Rossi” al “Corso di Gala”. Simbolo del carnevale di Ronciglione, sono le corse dette “dei Barberi”, che si svolgono tra cavalli non montati da un fantino, come quelle che in passato si svolgevano a Roma, lungo via del Corso, e a Siena, lungo via di Città, oggi scomparse. Le origini di questa tradizione risalgono ai tempi di Papa Paolo III Farnese (1465). La città è divisa in 9 scuderie (contrade) con colori e drappi diversi, che si contendono il “Palio della Manna”. Simbolo del carnevale di Ronciglione, sono le corse dette “dei Barberi”, che si svolgono tra cavalli non montati da un fantino, come quelle che in passato si svolgevano a Roma, lungo via del Corso, e a Siena, lungo via di Città, oggi scomparse. Le origini di questa tradizione risalgono ai tempi di Papa Paolo III Farnese (1465). La città è divisa in 9 scuderie (contrade) con colori e drappi diversi, che si contendono il “Palio della Manna”. La cavalcata degli Ussari : Un gruppo di cavalieri, vestiti con costumi del XIX secolo si lanciano in una cavalcata per le vie del paese, che rievoca il periodo del dominio francese. La leggenda narra infatti che un capitano degli ussari francesi, di stanza a Ronciglione in difesa dello Stato Pontificio, innamoratosi di una bella dama, per pavoneggiarsi davanti ai suoi occhi sfilò più volte alla testa dei suoi dragoni, dando così origine alla tradizione. Nasi Rossi Rappresentano gli adoratori di Bacco, una maschera che il lunedì di carnevale dà vita al rituale detto “la pitalata”. Vestiti con un bianco camicione, i Nasi Rossi si radunano sulla piazza, cantano un inno al vino, rincorrono gli spettatori, salgono con scale sui balconi ed entrano nelle case, per offrire sadicamente i maccheroni che tengono caldi in un vaso da notte. Un personaggio simile lo troviamo nel carnevale parigino. Compagnia della Penitenza Gli appartenenti a questa confraternita sfilano incappucciati il martedì grasso, per catturare e cacciare il “Re Carnevale” e sono incappucciati perché sono gli stessi che lo inviteranno nuovamente l’anno successivo. Rappresentano i guardiani della moralità del paese. È l’autocelebrazione degli organizzatori del Carnevale.

Fonte: http://it.wikipedia.org

Fotogallery

Ronciglione

Carnevale di Ronciglione

Carnevale di Ronciglione
Carnevale di Ronciglione

Videogallery

La Città di Ronciglione

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti


Altri Carnevali in Lazio